Sei qui: Home
Il Nostro Catalogo

Il catalogo è consultabile online all’indirizzo del Catalogo delle biblioteche della provincia di Sondrio.

 

La biblioteca sta procedendo all'informatizzazione del proprio patrimonio: attualmente sono presenti nel catalogo unico provinciale i dati relativi a circa il 70% del patrimonio complessivo.

 

Catalogo

 

Alla Biblioteca di Ponte di Valtellina sono ammessi al servizio di prestito i residenti nella provincia di Sondrio e nei comuni limitrofi che per motivi di studio o lavoro, debitamente comprovati, gravitano nell'area aretina. La modalità è semplice: si accede presentando un documento d'identità e compilando l'apposita scheda.  Per i minori di anni 18 è necessaria una sottoscrizione del genitore o di chi ne fa le veci.

 

La durata del prestito è di 30 gg. e si possono ritirare 2 documenti per un max. di 4 unità. Il rinnovo  è ammesso una sola volta, anche telefonicamente, ma deve essere confermato di persona entro 2 gg.
Se un altro utente ha già prenotato in precedenza lo stesso documento, il rinnovo sarà impossibile.

Non viene dato in prestito:

  • il materiale sottoposto a vincoli giuridici,

  • soggetto a particolari tecniche di protezione,

  • antico,raro, prezioso,di particolare pregio, in precario stato di conservazione,

  • periodico,

  • su microfilm,

  • su CD, 

  • di consultazione generale o di rilevanza bibliografica in rapporto alla specificità ed integrità delle raccolte. 


I ritardi nella consegna superiori a 30 gg. determinano l'esclusione temporanea dal prestito fino alla restituzione del documento e il pagamento, di una somma, per singolo documento, proporzionata al ritardo pari a:

  • € 1(da 1 a 10 gg. di ritardo),

  • € 2 (da 11 a 20 gg.),

  • € 3 (da 21 a 30),

  • € 5 (da 31 a 40 gg.),

  • € 10 e sospensione dal prestito per 3 mesi (oltre 40 gg.).

 

La reiterazione di gravi ritardi (almeno 2 ritardi di 40 gg. in un anno) o continue gravi infrazioni al regolamento possono comportare l'esclusione dal prestito fino ad un anno.

In caso di smarrimento o danneggiamento del documento l'utente è tenuto al suo reintegro o alla sostituzione con altro esemplare della stessa edizione o di edizione diversa, purché della stessa completezza e di analoga veste tipografica.
Per le edizioni fuori commercio l'utente è tenuto a fornire una riproduzione rilegata ed a corrispondere una sanzione pecuniaria di € 50.
Entro il 30 luglio devono essere riconsegnati tutti i documenti in prestito, così da consentire nella prima metà di agosto l'annuale revisione dei fondi.